Arte è Originalità - Il mercato e la città, di Mauro Fornasero - Acrilico su tela - 70x50cm

Arte è…Originalità

FacebooktwitterFacebooktwitter

Arte è Originalità – Il mercato e la città, di Mauro Fornasero – Acrilico su tela – 70x50cm

Uno dei comandamenti dell’arte odierna è l’assoluta necessità di ORIGINALITA’.

L’originalità è il motore della modernizzazione nell’arte, uno dei requisiti cardinali insieme all’unicità poichè l’arte contemporanea ha continuamente a disposizione idee, materiali e tecniche nuove e le definizioni di scultura e pittura sono rimaste utili, ma non più sufficienti; è stato necessario introdurre altri sistemi operativi, performance, installazioni, video, land art perchè l’originalità artistica porta alla ricerca di nuovi linguaggi, allo sfruttamento di espressività non ancora sondate. La ricerca continua di originalità  porta anche ad atteggiamenti creativi di alcuni artisti che possono essere definiti estremi, ironici e provocatori come avvenne nel 1961 per Piero Manzoni che sigillò 90 barattoli di latta, tutti uguali, con etichetta identificativa tradotta in quattro lingue con la scritta ‘Merda d’artista.Contenuto netto gr.30.Conservata al naturale.Prodotta in scatola nel maggio 191’. Ma Manzoni non fu il solo, non si può dimenticare la più recente opera di Cattelan che ha visto una banana al muro con un nastro adesivo all’Art Basel di Miami Beach con il titolo ‘Comedian’ nel dicembre del 2019.

Ma perchè è così importante l’originalità nell’arte contemporanea?

Spesso la grande importanza attribuita all’originalità scaturisce da processi comunicativi fondamentali da cui poi deriva il senso critico e il conseguente apprezzamento in senso economico della medesima. Tornando agli esempi precedenti si noti che Comedian ha un valore di 120 mila dollari e la merda d’artista ha un valore di 250,000 euro sul mercato. Pertanto ogni arte che goda di originalità scatena processi cardinali di visibilità, notorietà e anche di mercato oltre a messaggi e sensi critici positivi o negativi che essi siano. Si assiste così quasi ad una folle corsa all’originalità a ogni costo, allo shock visivo, all’astruseria in un crescendo potenzialmente infinito.

Però se si cerca il termine ‘originalità‘ su un dizionario si fa riferimento alla ‘pregevole peculiarità e novità, alla bizzarria e stravaganza’ senza specificare se sia opportuno che la stessa abbia riferimenti alla tradizione o meno.  L’arte da sempre deve stupire, affascinare e suscitare emozioni, ma l’arte del presente deve, anche, essere originale perchè un’opera d’arte è esperienza, ma anche tradizione e innovazione.

Quel che conta, fondamentalmente, è che l’opera sia autentica espressione di sé, questa è la più grande originalità che possa esistere!

Tutto questo è quello che chiediamo agli artisti che aderiranno al Premio Artista d’Italia che evidenzierà come l’arte sia un insieme di varianti e costanti intrise di sensi e significati, espliciti e latenti il tutto per un fine unico: la condivisione.

 

Premio Artista d’Italia – Condividi la tua arte su tutto il territorio nazionale.

Se la tua Arte è anche Originalità, con il Premio Artista d’Italia hai l’opportunità di far conoscere la tua arte in tutta Italia (Barletta, Bologna, Ferrara, Firenze, Milano, Monza, Napoli, Padova, Palermo, Parma, Roma, Venezia) condividendo la tua esperienza con quella di tanti altri artisti italiani e stranieri, per 30 giorni.

30 giorni di esposizione in galleria, su tutto il territorio nazionale (13 grandi provincie italiane), spazi non convenzionali o rinomati atelier  per un reale confronto con il pubblico, gli artisti e gli operatori del settore.

Scopri di più e iscriviti

mimumo – Micro Museo Monza

L’arte senza essere condivisa dal pubblico e dagli ‘addetti al lavori’ sarebbe solo espressione fine a se stessa, questo è il principio a cui si è ispirato una delle location selezionata dal nostro progetto, il MiMuMo – MicroMuseoMonza, una galleria d’arte classificata come il museo più piccolo del mondo. Uno spazio da Guinness dei primati: 2,29 metri quadrati di superficie, aperto 365 giorni all’anno, ventiquattro ore su ventiquattro. L’idea del MiMuMo è dell’architetto e proprietario Luca Acquati: ”Vogliamo dare una vetrina ai giovani e meno giovani talenti esponendo opere, installazioni, video d’artista e tutti i linguaggi dell’arte conosciuti e sconosciuti” e di Felice Terrabuio, architetto fondatore di Streetartpiù, Associazione che valorizza giovani talenti. Un “temporary space” a disposizione gratuita di artisti giovani e meno giovani che possono varcare le soglie di un museo solo con il frutto della loro arte e creatività. MiMuMo è un luogo eccentrico, trasparente e permanente, capace di dialogare con le pietre più nobili ed antiche della città, perché MiMuMo si trova non in un posto qualunque, ma al pianoterra della Casa della Luna Rossa via Lambro 1, una delle abitazioni più antiche di Monza, che dal ‘300 è affacciata sulla centralissima piazza Duomo.


Se anche per te Arte è Originalità, parlaci un poco della tua arte, raccontaci chi sei e come l’originalità influenzi la tua Arte. Lascia un commento a questo articolo.

Autore: Anna Soricaro

Avviata da molti anni alla scrittura di testi critici di opere d'arte contemporanea nazionale ed internazionale, si è occupata di progettazione europea promuovendo eventi con partership internazionale in campo artistico culturale; dal 2005 è esperta d’arte e direttrice della Fondazione De Nittis di Barletta, dal 2015 è perito d'arte registrato presso la CCIAA di Bari. E’ docente di master presso istituti privati di management di beni culturali e direttore artistico del Centro Culturale Zerouno. Ha collaborato con diversi periodici locali, riviste on line, ha curato libere pubblicazioni e redatto numerosi cataloghi d'arte.

FacebooktwitterFacebooktwitter

6 Commenti

  1. L’originalità fine a sé stessa solo per provocare stupore sono estremi che non condivido e che a mio avviso non meritano tanto interesse. Duchamp è stato il primo ed aveva un senso alla sua epoca. Ora la paragono al furbo che cerca una scorciatoia originale che non è più originale.
    (vedi banana attaccata con lo scotch e simili).
    L’arte originale è tutt’altra cosa. Passa attraverso la bellezza alla ricerca di tecniche ed idee nuove. Frutto di un vero lavoro personale.

    Rispondi
  2. L’originalità è la strada il mezzo, il veicolo, dove far camminare le idee dell’artista che rappressenta la sua cifra.

    Rispondi
  3. L’originalità intesa come ricerca di sconvoglimento e stupore a tutti i costi è pari al “divertissement”.
    L’arte ha un piano dimensionale tutto suo che va ben al di là del contingente e non riconduce nè a funzioni come l’originalità che è schiava del suo tempo presente, nè alla ricerca della sua antitesi che è solo l’espressione dell’impotenza di raggiugere l’arte nella sua incontenibile e indetermibabile, pure per l’artista stesso, manifestazione di bellezza.

    Rispondi
  4. Per me l’originalità è molto importante per l’arte ed è qualcosa che non si può imparare all’accademia. L’arte dovrebbe essere l’espressione di una personalità unica e irrepitibile , cioè di un modo di pensare, vivere,sentire, vedere, che non esisteva nella storia, che può sorprendere o persino scandalizzare. Un artista di livello alto di solito lotta contro quello, che la maggioranza esige, vuole, pensa che sia guisto, è abituato. Propio per questo, spesso, l’artisti non sono rinonosciute durante la loro vita. Essere accettato, capit signiferebbe perdere l’opposizione contra la maggioranza, ripetere quello che già è diffuso. Ma l’opposizione e gli scandali non dovrebbero essere per se stessi, ma dovrebbero essere il resultato di una vita, di un modo di pensare oneste, delle sofferenze, dell’allegria, di una lotta per le propie idee, di un tentativo lungo de trovare se stesso al livello artistico e al livello della concezione del mondo. Io personalmente cerco sempre trovare nuovi argumenti, tecniche, idee, viaggio, studio le lingue, non seguo la pressione della maggioranza.

    Rispondi
  5. Fare dell’originalità un requisito essenziale dell’arte contemporanea trovo sia un’idea stucchevole e presuntuosa. Tutte le grandi opere artistiche sono originali e sinonimo di bellezza. L’originalità ad ogni costo porta solo alla stupidità, alla volgarità, in parole povere al nulla. Erano originali i futuristi, era originale la Bauhaus e tutti gli altri movimenti inizio ‘900, ma originali di grande intelligenza per la loro visione del mondo, del futuro e dell’umanità. Se poi qualcuno è disposto a pagare somme ingenti per la merda di Manzoni, affari suoi. Il futuro saprà cancellare tanta stupidità dalla faccia del mondo.

    Rispondi

Inserisci un commento a questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.