Organizzazione eventi d'arte

La truffa del pagamento in contanti

FacebooktwitterFacebooktwitter

Uno dei principali desideri dell’artista è quello di riuscire a vendere le proprie opere d’arte. Proprio per questo motivo molti truffatori hanno ideato strategie di vario tipo, che hanno come fine ultimo quello di trafugare una somma, più o meno consistente, all’artista sprovveduto.

Ecco quindi che portali d’arte molto in vista, come quello di PitturiAmo, diventano mari a disposizione di persone poco oneste, che sperano così di far abboccare al loro amo artisti che hanno poca dimestichezza con la rete e con le mille strategie finalizzate alla truffa.

L’ultima, in ordine di tempo, è quella relativa al pagamento in contanti delle opere d’arte.

Il truffatore che, nel caso specifico si firma con il nome di ROGER POUSET (ma il nome è ovviamente di fantasia e potrebbe cambiare continuamente. Altri nomi utilizzati sono: POUXIER XAVIERPASCAL LOUPATLUDOVIC VATANE, XAVIER BOULEAVAUR, PASCAL TOSTEU, MONGOTE PASCAL mentre per conoscere le mail utilizzate dai truffatori consulta l’elenco a fine articolo) invia una mail in lingua francese fingendosi interessato alle opere dell’artista e chiedendo di poter acquistare in contanti. Nella mail spiega che invierà un corriere, quale ad esempio Fedex o UPS, che ritirerà l’opera consegnando i soldi in una busta.

Fin qui, a parte l’ipotesi di reato di riciclaggio di denaro sporco, sembrerebbe tutto a posto e anche abbastanza sicuro. Purtroppo però, per poter eseguire lo scambio, il truffatore chiede che venga depositata una somma cauzionale al corriere stesso di circa 150,00€ (ma è un valore che potrebbe facilmente cambiare). La stessa somma sarà restituita dal corriere stesso al momento dello scambio. Poiché viene indicato un corriere internazionale, al di sopra di ogni sospetto, l’artista potrebbe essere indotto a fidarsi e ad eseguire il versamento dei 150,00€ su carta ricaricabile. Ovviamente il corriere non esiste (il nome di Fedex viene indicato esclusivamente per dare maggiore credito alla trattativa, ma potrebbe essere qualsiasi altro corriere nazionale o internazionale), al nominativo indicato dal truffatore non corrisponde alcun soggetto facilmente rintracciabile e, una volta pagati i 150,00€, il truffatore sparisce senza che avvenga la vendita reale del quadro.

Leggi anche Truffe per artisti, riconoscile per evitarle.

Nino Argentati founder di PitturiAmo

Nino Argentati, founder di PitturiAmo. Organizzazione eventi d’arte online e nel mondo reale. In Italia e all’estero.

Come detto ad inizio articolo il forte desiderio di molti artisti di poter vendere le loro opere li espone a truffe ideate ad arte da soggetti poco raccomandabili. L’invito è quello di fare sempre attenzione ai contatti ricevuti e a verificare sempre la reale esistenza dell’interlocutore, possibilmente accertandosi mediante una telefonata che il compratore sia una persona seria e affidabile. Non cedere mai le proprie opere se prima non è avvenuto il pagamento e, soprattutto, non pagare mai in anticipo somme di alcun genere per nessuna ragione.

PitturiAmo è un Network che ha una enorme esposizione online e questo rende molto semplice sia i contatti con reali compratori che con truffatori, i quali sfruttando i sistemi di comunicazione del nostro portale, potrebbero inviare mail facendo credere agli artisti che siano state inviate direttamente dalla nostra redazione. Proprio per questo motivo abbiamo inserito la seguente dicitura all’inizio delle mail recapitate tramite PitturiAmo:

ATTENZIONE!!! Si precisa che la redazione di PitturiAmo non è responsabile del contenuto di questo messaggio. Eventuali richieste di partecipazione ad eventi, di qualunque tipo, sono diretta responsabilità dello scrivente, identificato dal suo nome, cognome e indirizzo mail. Prima di aderire a qualsiasi evento proposto verifica l’attendibilità del mittente.

PitturiAmo è un Network dedicato agli artisti professionisti e dilettanti. Organizziamo spesso molti eventi che hanno una risonanza internazionale. Qui trovi un elenco di eventi d’arte in Italia e all’estero svolti o in corso di svolgimento organizzati dalla nostra struttura o da nostri partner che ti mettono al riparo da qualsiasi truffa. Se desideri partecipare ad eventi d’arte “sicuri” fai riferimento a questa lista.

In questo elenco riporto alcune delle mail utilizzate dai truffatori per contattare gli artisti:

  • dr34cheung@gmail.com
  • xavierclaveatxav@gmx.com
  • aupinponte@gmail.com
  • ropouset@gmail.com
  • alexferluson111@yahoo.com
  • pascleboy@gmail.com
  • alainpouset81@gmail.com
  • xavbouleaur34es@gmail.com
  • tostepascal@gmail.com
  • mongotepasc@gmail.com
  • goudipascal@gmail.com
  • xavtoirlane@gmail.com
  • pitturiamo12@gmail.com (ATTENZIONE, il nome di pitturiamo, riportato nell’indirizzo mail PRIMA DELLA CHIOCCIOLA (@), è un tentativo da parte dei truffatori di confondere ulteriormente gli artisti, facendo credere che sia una mail ufficiale di PitturiAmo)

Vuoi promuovere la tua Arte?

 

Autore: Nino Argentati

Sono un consulente di web marketing, ovvero curo la presenza online di aziende e professionisti. Realizzo siti web e mi preoccupo di garantire ai miei clienti la massima visibilità online, curando il posizionamento sui motori di ricerca, attivando campagne pubblicitarie mediante e-mail, sui social network o sui motori di ricerca. Studio continuamente per restare al passo con le veloci trasformazioni della rete. Ho realizzato e gestisco PitturiAmo - il portale dei pittori contemporanei con l'obiettivo di aiutare gli artisti a promuoversi online.

FacebooktwitterFacebooktwitter

26 Commenti

  1. fedexexpresslivraison01@gmail.com.pure questo mi stava fregando io sto vendendo delle cose su Facebook e mi ha contatto questo dicendo che voleva subito comprare l’articolo io ovviamente le ho.chiesto di caricare la carta post pay e invece ha detto che voleva farlo con fedex espress dicendo che mi avrebbe spedito 150 euro con una lettera e poi io dovevo consegnare l’articolo mi ha fatto recapitare un email spa dove mi richiedeva di versare 50 euro è nel link che schiacciavo mi usciva di acquistare delle gif card da ricaricare che servono per abbonamenti o roba varia.
    Mi sono messa tutto a cercare questo sito cosa serviva e per lo più ho chiamato i servizi clienti della fedex espress dicendo la situazione e dettando il codice che mi è arrivato ed era inesistente.
    Come ho richiesto il traking alla persone non rispondeva anzi mi ha solo mandato minacce dicendo che lui aveva caricato con la fedex i soldi per comprare l’articolo e che io lo stavo fregando quando nessuno le ha chiesto nulla.

    Rispondi
  2. aggiungo un altro indirizzo alla lista: Jacques Monlone

    Rispondi
    • Vero, anche a me si è presentato proprio ieri col nome di Mongote Papa, poi cambiato in Mongote Pascal.
      Sono stato al gioco e gli ho proposto una cifra spropositata per un mio quadro, e lui ha accettato senza problemi 😉
      Scrive in italiano completamente sgrammaticato e propone pagamento in contanti.
      Ovviamente è stato rimbalzato, spero che nessuno ci caschi

      Rispondi
    • Si confermo quanto da te scritto proprio oggi è arrivata anche a me questa proposta…
      Faccio i complimenti al sito, alle importanti informazioni che da in modo da evitare tali sgradevoli eventi e combattere questi truffatori che purtroppo la normale giustizia non riesce ad eliminare… Grazie… Grazie…

      Rispondi
  3. Volevo aggiungere un altro nome e cognome alla truffa dei soldi in busta da dare al corriere Fedex,
    Xavier Toirlane, xavtoirlane@gmail.com

    Grazie

    Rispondi
  4. è capitato anche a me, il nome sta volta è Xavier Toirlane. Fortunatamente quando mi ha chiesto i 150 euro facendo un coupon mi sono insospettita. Però ragazzi ora lui ha i nostri recapiti e non è che la cosa mi piaccia molto. Condividerò subito questo articolo per avvisare più persone possibili. Grazie mille Pitturiamo.

    Rispondi
  5. Stessa cosa successa a me propri ieri!
    Questa volta il nome usato è PEUYON PASCAL

    Rispondi
    • è successo anche a me oggi con questo nome
      per fortuna mi sono fermata in tempo

      Rispondi
  6. BUONA SERA, PURTROPPO IL CARO SIL TOSTEPASCAL ALIAS FRANCESCO TOLEBI FORSE PENSA CHE SIAMO TUTTI STUPIDI, STA FACENDO LO STESSO SCHERZO A NOI! MA NON SI PUO’ FARE NULLA PER FERMARE QUESTA PERSONA TRUFFALDINA?
    INNANZI TUTTO VI RINGRAZIO PER IL VOSTRO SERVIZIO DI TUTELA NEI CONFRONTI DI NOI ARTISTI.
    GRAZIE BUON 2021!!!!!!

    Rispondi
    • Pure a me ha tentato di truffarmi….. ed io che avevo già impacchettato il dipinto, era già tutto pronto, poi gli ho chiesto l’indirizzo e mi ha inviato il suo indirizzo, abita a Vercelli….
      Poi oggi gli ho detto che era tutto pronto e avevo contatto il corriere per il ritiro e la spedizione.
      Pagava lui la spedizione, 20€ in più sul totale….
      Ma poi l’email mi è tornata indietro, ho provato varie volte ma poi ho letto che l’indirizzo non esisteva più…
      Allora ho provato a digitare sul motore di ricerca Francesco Tolebi…
      E ho letto che è un truffatore…..
      Ed io che ci speravo tanto….. invece è tutta una truffa, fortunatamente non ho speso nulla e non ho mandato dati per il pagamento…..
      Ma è da tanto che fa queste truffe?

      Rispondi

Inserisci un commento a questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.