"I bari" di Caravaggio - Olio su tela (94x131)

I quadri più famosi che ritraggono il mondo del gioco d’azzardo

FacebooktwitterFacebooktwitter

Nel corso della storia gli individui hanno sempre mostrato un certo interesse per i giochi. Gli artisti cercano costantemente di trovare ispirazione per il loro lavoro e molte volte può provenire dai soggetti più insoliti e dai luoghi più strani. Il gioco d’azzardo è una di quelle attività che esiste dai tempi antichi e viene praticato da un numero considerevole di persone. L’attività ha anche ispirato molti artisti a creare opere straordinarie o a introdurre alcuni elementi del gioco d’azzardo nei loro dipinti. Qualunque sia la ragione del loro interesse per questo argomento, menti creative come quelle degli artisti sembrano essere attratte da questa attività nel corso della storia. Un aspetto che come vediamo può essere applicato non solo al campo della pittura, ma anche ad altre discipline artistiche, come il teatro, il cinema, la scrittura creativa e naturalmente la musica.

Cosa c’è di così attraente nel creare dipinti sul gioco d’azzardo?

Prima di approfondire la discussione su particolari dipinti sul gioco d’azzardo, è significativo discutere di ciò che rende il gioco d’azzardo in generale così attraente come argomento per gli artisti. Possiamo suggerire che, a parte i vari stili di pittura e le idee che hanno influenzato il mondo dell’arte in diversi periodi storici, lo scopo principale dell’arte è catturare l’essenza della vita umana. Evidentemente, puoi avvicinarti a questo obiettivo da diverse prospettive, ad esempio ritraendo eventi storici, trame bibliche e mitiche o situazioni della vita quotidiana. Tuttavia, tutte queste prospettive hanno una cosa in comune: un artista ritrae sempre un’emozione. E questo è il motivo principale per cui l’arte del gioco d’azzardo è così attraente come argomento: evoca una gamma ricca ed ampia di emozioni nelle persone, dalla più grande disperazione alla pura euforia.

Caravaggio – I bari

Inizieremo l’elenco con uno dei dipinti creati da Caravaggio. Il dipinto noto come I bari. Il dipinto ci offre uno sguardo su un evento di gioco di quel periodo. Il completamento deibari rappresenta un’importante pietra miliare nella carriera artistica di Caravaggio. Il dipinto è stato realizzato dopo aver lasciato la bottega del Cavaliere Giuseppe Cesari d’Arpino e considerato il suo primo dipinto indipendente.

Il quadro beneficiò di pregevole fortuna e fu protagonista di molteplici copie da parte di artisti contemporanei, garantendo al contempo notorietà a Caravaggio nei circuiti aristocratici e nobili del suo tempo. Non sono tanti gli artisti in grado di rendere l’idea di concentrazione a cui assistiamo in quest’opera. Qui possiamo vedere un giovane ingenuo mentre è intento a scegliere la carta, mentre l’altro protagonista del dipinto è in vigile in attesa del momento buono per barare. Intensamente drammatico nell’azione è unosplendore di modellatura, disegno e abilità nell’utilizzo del punto luce. Il contrasto tra le vesti dei tre uomini ritratti testimonia una diversità di classe sociale, aspetto che lo ha reso ancora oggi attuale, moderno. La parete, usata come sfondo, è caratterizzata da un fascio di luce che proviene da una finestra posta in alto a sinistra. La tela, oltre ad essere un capolavoro rimane un caposaldo della pittura,per meritodel soggetto descritto e della sua teatralità.

Edvard Munch – Al tavolo della roulette

Edvard Much è noto per essere il creatore del famoso Urlo, un dipinto ben noto alla maggioranza di tutto il mondo. Durante il suo soggiorno a Nizza, che si trova nel sud della Francia, Edvard Munch ha visitato regolarmente il casinò di Montecarlo. L’ambientazione del casinò lo ha ispirato a creare il dipinto Al tavolo della roulette casino che è stato creato dai suoi ricordi e dai sentimenti che ha avuto mentre si trovava nella nota e prestigiosa sala da gioco di Montecarlo. Durante la creazione di questo dipinto, Munch ha sperimentato diversi stili per completare e perfezionare il proprio.

Paul Cézanne – Giocatori di carte

Il pittore francese post impressionista Paul Cézanne, dipinse la sua serie di dipinti di giocatori di carte, ognuno molto simile all’altro ma con dimensioni diverse. I dipinti ritraggono personaggi che sembrano contadini e le loro attività quotidiane al bar, in questo caso si tratta di giocare a carte. Prima di creare i giocatori di carte, Cézanne ha creato molti schizzi e dipinto molti ritratti come forma di pratica per creare la sua serie.

Cassius Marcellus Coolidge – Cani che giocano a poker

Probabilmente il dipinto più famoso sul gioco d’azzardo sarebbe Dogs Playing Poker. È stato dipinto da Cassius Marcellus Coolidge. Ha creato 8 varianti del dipinto e hanno anche ricevuto molte riproduzioni nel tempo. L’artista si è guadagnato il titolo di “l’artista americano più famoso di cui non hai mai sentito parlare”. I dipinti stessi sono considerati da molti come esempio di arte dozzinale, sicuramente kitsch. Tuttavia la serie era molto popolare ed era molto richiesta all’epoca.

Conclusione

In definitiva, possiamo dire che sono numerosi gli esempi di come i più grandi artisti della storia abbiano trovato ispirazione nel gioco d’azzardo. Il fatto che non sia specifico per una sola cultura o periodo storico lo rende un tema universale che viene esplorato continuamente da un cospicuo numero di artisti. Si potrebbe affermare che l’unica cosa comune tra i diversi dipinti sul gioco d’azzardo è il potere emotivo complesso e travolgente che rende l’arte del giocatore così avvincente, ancora oggi a distanza di così tanto tempo e con un livello di intrattenimento che non è paragonabile alle epoche passate, grazie anche all’apporto dato dalla tecnologia vigente.

Autore: PitturiAmo Magazine

Il Magazine di Arte per conoscere e farsi conoscere. PitturiAmo Magazine è parte del Network di PitturiAmo, di cui fanno parte PitturiAmo - il portale dei pittori contemporanei e PitturiAmo Shop - il primo ed unico e-commerce dedicato alla promozione dell'artista.

FacebooktwitterFacebooktwitter

Inserisci un commento a questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.