Guildhall Art Gallery a Londra.

Eventi d’arte in Europa

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

Una serie di importanti appuntamenti con l’arte. Alcune sono mostre già attive che si protrarranno per tutto il mese di Novembre, altre prenderanno avvio nei prossimi mesi. Passiamo in rassegna le principali.

Nature morte – Londra fino al 30 Aprile 2018

Il genere pittorico della natura morta è sempre stato presente nella rappresentazione artistica nel susseguirsi delle epoche storiche più recenti, e ora diventa protagonista di una mostra, nell’incantevole scenario della Guildhall Art Gallery a Londra.

La caratteristica pregnante di questo allestimento, risiede nel mettere in mostra rappresentazioni, di una moltitudine di soggetti, sotto forma di natura morta.

La natura morta ha avuto origine nelle Fiandre, dove era denominato Stilleven (vita silenziosa) e ha trovato diffusione, nel continente europeo, dalla fine del Cinquecento.

Tale genere pittorico presuppone composizioni con soggetti inanimati senza figure umane. Si tratta di fiori, libri, strumenti musicali, teschi, oggetti di uso domestico. Esso si è affermato maggiormente durante il Seicento grazie all’influsso del Realismo, che si presentava come carattere distintivo della pittura del periodo, la quale dedicava maggiore attenzione al lato descrittivo del genere pittorico, con la riproduzione minuziosa dei particolari a tratteggiare la scena.

Natura morta con finestra (Still life with window)
di Federico Grazzini è in esposizione su PitturiAmo. Guarda tutte le Nature Morte in esposizione su PitturiAmo.

La mostra è stata curata da Michael Petry, il quale ha pubblicato anche un libro sul genere intitolato “Nature Morte: Contemporary Artists Reinvigorate the Still-Life Tradition”. L’augurio del curatore è che gli spettatori osservino e cerchino di carpire quello che i pittori intendono esprimere con le proprie tele.

Il concetto di morte oltre a essere presente nelle tele del passato, emerge preponderante anche negli artisti contemporanei. Per citare un esempio di questo fenomeno, facciamo riferimento ad artisti come Collishaw o Eric Rhein.

Va sottolineata la diversificazione della rappresentazione pittorica di questi artisti, poiché, in alcuni casi, il quadro ricalca la classica natura morta del Seicento, in altri le immagini dipinte vanno decodificate, in quanto velate da un certo simbolismo. Tra le opere contemporanee esposte ricordiamo nomi quali Marc Quinn, Paul Hazelton, Darren Jones.

Picasso e Lautrec – Madrid dal 17 ottobre 2017 al 21 gennaio 2018

Una mostra innovativa quella che si terrà a Madrid al Museo Thyssen – Bornemisza dal 17 ottobre 2017 al 21 gennaio 2018.

Case in collina ad Horte de Ebro
di Giosuè Fernando Cino (Falso d’autore di Pablo Picasso).
Guarda tutte le opere dedicate a Picasso in esposizione su PitturiAmo.

Si tratta di un allestimento comparativo di due grandi maestri dell’arte moderna: Pablo Rulz Picasso e Henri de Toulouse Lautrec.

I due artisti non si sono mai incontrati in vita poiché tra il 1900 e il 1904, il giovane Picasso si trasferisce a Parigi, mentre nel 1901 Toulouse – Lautrec moriva prematuramente. Nonostante il destino abbia ostacolato il loro incontro nella vita reale, il pittore francese ha dato un influsso importante nello sviluppo artistico del giovane Picasso. Ciò che li accomuna sono i ritratti caricaturali, gli ambienti notturni dei caffè, i teatri, la cruda realtà degli emarginati, e l’ambientazione circense.

La mostra di Madrid prevede un centinaio di opere dove è possibile osservare il periodo parigino di Picasso, influenzato dalla modernità post- impressionista di Lautrec.

Matisse in the studio – Londra fino al 12 Novembre 2017

La nuova mostra etichettata come “Matisse in the studio” è allestita alla Royal Academy of Arts fino al 12 Novembre 2017.

Si tratta di un’imperdibile occasione per entrare all’interno dello studio del celebre pittore e poter osservare gli oggetti preziosi posseduti dall’artista, dai quali riusciva a trarre ispirazione per realizzare i propri quadri. L’allestimento pittorico tende a focalizzare l’attenzione, sulla eclettica collezione d’arte, appartenuta al celebre artista.

Ricordiamo che Matisse è stato il maggior esponente della corrente artistica denominata Fauves, ed era un’artista dalle tante sfaccettature manieristiche poiché oltre ad affermarsi come pittore era anche incisore, illustratore e scultore.

La pittura di Matisse viene esaltata, poiché si prefigura come scopo, quello di riportare sulla tela l’emozione che suscita in lui la realtà circostante. Lo stile del pittore esalta l’uso del colore, che diventa il mezzo espressivo preponderante del suo stile.

La danza (copia d’autore)
di Giosuè Fernando Cino è in esposizione su PitturiAmo.

I colori utilizzati dall’artista sono piatti e brillanti mentre, i soggetti sono per lo più donne, interni e nature morte. Matisse riesce così a distaccarsi dal genere impressionista creando uno stile del tutto personale e molto vicino all’arte primitiva.

L’ispirazione dell’artista però è sempre stata legata agli oggetti con i quali amava circondarsi, molti di essi non avevano un particolare valore materiale, ma rappresentato punti di partenza e fonte di ispirazione di uno stile pittorico unico, nella storia dell’arte. Ad esempio, la scultura africana e le maschere tribali, furono lo spunto per creare modelli espressivi originali, al fine di raffigurare il volto e la figura umana.

Ciò che si vuole offrire allo spettatore è una chiave di lettura diversificata, con un percorso a due binari, dove da un lato troviamo le opere del famoso artista e dall’altro gli oggetti che lo hanno ispirato, con lo scopo di comprendere a pieno la sua poetica pittorica.

Surrealism in Egypt – Liverpool dal 17 novembre 2017 al 11 marzo 2018

La mostra denominata “Surrealism in Egypt: Art and Liberty 1938-1948” sarà organizzata al Tate Modern di Liverpool.

Dal 17 novembre 2017 all’11 marzo 2018 sarà possibile per gli spettatori accedere ad un allestimento sul Surrealismo e di come questa corrente artistica, abbia influenzato la scena artistica del Cairo, negli anni della Seconda Guerra Mondiale.

Per la prima volta in Gran Bretagna arriveranno quadri, documenti di archivio e fotografie che mostreranno come l’Art and Liberty Group abbia introdotto il Surrealismo in Egitto attraverso i viaggi, le corrispondenze e le conversazioni tra artisti internazionali tra i quali spicca il nome di Andrè Breton che fu il principale teorico del pensiero surrealista.

Testa a testa: mostra su Cronqvist, Bjørlo e Munch dal 28 Novembre 2017 al 28 gennaio 2018

L’esposizione intitolata “Testa a Testa” che si terrà presso il Munch Museet di Oslo vede come protagonista, l’incontro dei principali artisti del nord Europa. I grandi nomi presenti alla mostra saranno Cronqvist, Bjørlo e Munch.

L’evento è incentrato sulle opere pittoriche di questi celebri artisti che mostrano un grande impulso creativo, caratterizzato da temi quali la solitudine, la fragilità e il dolore che accompagnano l’esistenza umana e che vengono raccontati in maniera intensa e sublime da parte dei tre pittori.

Autore: PitturiAmo Magazine

Il Magazine di Arte per conoscere e farsi conoscere. PitturiAmo Magazine è parte del Network di PitturiAmo, di cui fanno parte PitturiAmo - il portale dei pittori contemporanei e PitturiAmo Shop - il primo ed unico e-commerce dedicato alla promozione dell'artista.

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

Inserisci un commento a questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa i cookies per fornirti un'esperienza migliore nella navigazione. Cliccando su "Accetto" acconsenti al loro uso. Se invece desideri negarne il consenso puoi consultare la nostra Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi