Upper Riverside Evening Skyline, 70x50cm, di Anthony Borzillo Lloyd

Premio Artista di Avanguardia

Un testo critico, realizzato dal Prof. Vittorio Sgarbi, per 2 artisti + Un catalogo Personalizzato + Un premio da 3000,00€.

SCOPRI DI PIÙ

Perchè è importante partecipare agli eventi d’arte

FacebooktwitterFacebooktwitter

Il mio parere sull’importanza degli eventi d’Arte e un piccolo consiglio su come sfruttarli per promuovere la tua arte.

Tutte le volte che organizziamo o promuoviamo un evento d’Arte troviamo molti artisti desiderosi di partecipare che si lasciano coinvolgere alla manifestazione. Tanti altri però non partecipano, per i più svariati motivi e, purtroppo, c’è sempre una certa percentuale di pittori che inveisce contro gli organizzatori, tacciandoli di essere poco corretti, delinquenti, approfittatori e così via.

Ti vorrei quindi spiegare quali sono le ragioni che ci inducono ad organizzare mostre, premi, concorsi sia virtuali, ovvero con semplice videoesposizione, sia reali, ovvero con esposizione fisica delle opere e suggerirti un piccolo stratagemma per portare utenti interessati alle tue esposizioni.

Come detto tante volte, in altri articoli e video di presentazione, gli eventi d’Arte, sia gratuiti che a pagamento, possono essere molto importanti per tante ragioni:

  • Arricchiscono il tuo Curriculum Professionale e ti possono aiutare nella crescita artistica, ma solo a condizione che tale arricchimento venga ben promosso;
  • Ti offrono una occasione di visibilità in ambienti diversi da quelli in cui abitualmente vivi e operi;
  • Ti danno gli strumenti per pianificare al meglio le tue attività promozionali;
  • Ti offrono l’opportunità di conoscere altri artisti e confrontarti con essi, per una verifica diretta del tuo livello artistico;

Avere un buon Curriculum Professionale è senz’altro il miglior biglietto da visita (subito dopo le tue opere) che puoi offrire a chi si avvicina alla tua arte. Poter dimostrare di aver partecipato a numerosi eventi d’arte e manifestazioni di valore, magari avendo anche vinto qualche premio, può fare la differenza quando semplici amanti dell’arte desiderano valutare il tuo spessore artistico prima dell’acquisto di un’opera.

Se, invece, vuoi farti ben apprezzare dagli operatori d’arte in genere (critici, galleristi, curatori) quello che sicuramente può fare la differenza è se hai opere in esposizione permanente, presso musei e gallerie di rinomato prestigio.

In ogni caso, la partecipazione ad un evento d’arte ti apre porte che probabilmente non avresti mai potuto aprire. Questo non vuol dire che la semplice partecipazione all’evento possa garantirti contatti importanti ma, sicuramente, il non partecipare te li preclude. Le probabilità di entrare in contatto con operatori d’arte che possano interessarsi al tuo operato sono, obiettivamente, poche. Ma è una possibilità che, comunque, va ricercata. Maggiori sono gli eventi d’arte a cui partecipi, maggiori saranno le probabilità. 

Come detto tante volte è molto improbabile che qualche operatore possa interessarsi alla tua arte senza che avvenga, da parte tua, una seria e costante attività promozionale e di crescita. Partecipare all’esposizione a Roma, a Londra, a New York o a Parigi può essere appagante per la propria attività artistica ma non è detto che possa portare chissà quali grandi risultati se, in seguito, non sei in grado di saper sfruttare adeguatamente questa tua partecipazione.

Te lo spiego con un breve video

Se non hai voglia di leggere puoi guardare questo video

Devi saperti vendere. Devi saper vendere la tua arte e promuovere ciò che di bello hai fatto. Esporre nelle sale del tuo comune, o nella Hall dell’albergo vicino casa, può avere senso ma, potrebbe avere molta più utilità se a farlo è un’artista che ha già un buon Curriculum. 

Ti faccio un banale esempio, che può essere lo spunto per infinite idee promozionali:

Potresti, per esempio, attivare una campagna sponsorizzata su Facebook (a pagamento) per mostrare, in un video, una galleria delle tue opere a tutti coloro che ‘hanno mostrato interesse per l’arte, sia uomini che donne, maggiori di 30 anni, che risiedono nel tuo comune, in un raggio di 40 Km‘. 

Attenzione!!!! non puoi pubblicare semplicemente gratis i tuoi post perché altrimenti non ti portano nessun risultato. Questo deve essere chiaro. Ripeto: i post gratuiti su Facebook non hanno alcuna utilità in quanto Mark Zuckerberg, il fondatore del social, vuole essere pagato per far funzionare bene la sua creatura. Ecco perché Zuckerberg è uno degli uomini più ricchi al mondo. 

Investi quindi qualche decina di euro in questa campagna e, dopo qualche giorno, ne crei un’altra per invitare tutti coloro che hanno visionato almeno il 95% del tuo video, all’inaugurazione della tua mostra. Il messaggio potrebbe essere, più o meno: 

Dopo l’esperienza newyorkese, dopo le mostre di Parigi, Londra e Berlino, l’artista Mario Rossi espone la sua arte nelle sale del Comune di Vattelapesca. Tutti gli intervenuti all’inaugurazione riceveranno in omaggio una stampa autografata dell’opera esposta, nel Giugno scorso, alla Art Gallery di Manhattan. 

Secondo te incuriosisce di più un messaggio del genere oppure un messaggio del tipo “Mario Rossi espone le sue opere nelle sale del Comune di Vattelapesca.” ?

Capisci bene che, organizzare la tua personale nella Hall del tuo albergo preferito può avere risultati diversi, se semplicemente lo fai sapere ad amici e parenti con un banale passaparola (o con dei post gratuiti pubblicati sulla tua pagina Facebook) e senza aver mai partecipato a nessun evento di rilevanza internazionale.

Naturalmente tutto ciò implica un esborso economico ed un impegno in termini di tempo, che deve essere messo in conto.

Quando ricevo gli attacchi ingiuriosi da parte di chi pensa che li stiamo prendendo in giro con l’organizzazione degli eventi d’arte a pagamento, mi chiedo sempre se costoro abbiano mai riflettuto sul fatto che, per costruirsi una carriera, sia fondamentale investire tempo e soldi.

Del resto sono sicuro che, qualunque sia la professione che svolgi, hai sicuramente dovuto sacrificare gran parte della tua vita e molti soldi per riuscire ad arrivare dove sei arrivato. Che tu sia un insegnante, un impiegato, un lavoratore autonomo, un artigiano, un professionista avrai dovuto sicuramente spendere molti soldi per ottenere il tuo titolo di studio, aprire quel localino in Centro che oggi ti dà tante soddisfazioni, acquistare quei macchinari fondamentali per la tua attività, etc…

Mi spieghi perché pensi che costruire una carriera da artista debba essere economico?

Il mondo è pieno di artisti, o presunti tali, bravi quanto te e anche più bravi di te. Mi spieghi perché qualcuno dovrebbe interessarsi proprio alla tua arte e non a quella di chi, invece, ha ben capito come fare per promuoversi e sta investendo molto tempo e soldi?

Se hai idee diverse, se non sei d’accordo con quanto ho scritto, mi piacerebbe conoscere il tuo parere. Puoi lasciare un commento a questo articolo ma, se desideri che venga pubblicato, per favore, non essere offensivo.

P.S. Mi piace essere sempre molto chiaro, pertanto ti informo che questo articolo è stato scritto per due motivi principali:

  • Aiutare gli artisti a capire l’importanza dell’autopromozione, come sostengo da quando ho realizzato PitturiAmo;
  • Promuovere l’evento attualmente in corso (vedi la pubblicità in basso) al fine di invogliarti a partecipare;

Entrambe le motivazioni hanno una ricaduta positiva sia per noi, che facciamo marketing con l’arte e guadagnamo da questo, sia per te che hai la necessità/il desiderio di crescere come artista e vendere le tue opere d’Arte.

Un caro saluto

Nino Argentati

Vuoi partecipare a un importante evento d’arte espositivo?

Premio Internazionale “PitturiAmo a New York”

VideoEsposizione a New York + Pubblicazione su Art Now + Montepremi 6.000,00€ + Ulteriore possibilità espositiva a New York
+
Bonus PitturiAmo
Scopri di più

 

Candidati alla selezione >>

 

SCADENZA: 31 Dicembre 2019

 

Autore: Nino Argentati

Sono un consulente di web marketing, ovvero curo la presenza online di aziende e professionisti. Realizzo siti web e mi preoccupo di garantire ai miei clienti la massima visibilità online, curando il posizionamento sui motori di ricerca, attivando campagne pubblicitarie mediante e-mail, sui social network o sui motori di ricerca. Studio continuamente per restare al passo con le veloci trasformazioni della rete. Ho realizzato e gestisco PitturiAmo - il portale dei pittori contemporanei con l'obiettivo di aiutare gli artisti a promuoversi online.

FacebooktwitterFacebooktwitter

2 Commenti

  1. Buongiorno ho letto vostro articolo sulla arte e participazione in generale e credo che sia molto utile ai artisti avere contatto e promovere l’arte con PitturriAmo grazie per avermi contatto

    Rispondi
  2. Un artista dovrebbe solo dipingere avere dei collaboratori validi se ha quel qualcosa in più ci guadagnano tutti.il problema è arrivare a questa situazione ho ricevuto tante proposte alcune di un certo livello ma mi chiedo. Come si può lavorare per pagare promozioni di dieci quadri in tot anni per una soddisfazione futura di persone che spesso lo fanno per sentirsi sto ….non tutti gli artisti sono professionisti che cercano argomenti di conversazioni non tutti vedono la differenza tra avere talento ed essere un incosciente che ha dimenticato che non tutto il creato e bello ci sono donne davvero sgraziata essere un artista e un Po andare oltre vivere in un mondo che non esiste se non è il tuo mondo.non lavoro per stentata ed avere un trafiletto in una rivista compro tele dipingo vendo finché non vivo così solo nel mio mondo insieme ad altri. Ok i professionisti del settore ma trattare un artista come un bravo illustratore della realtà o come un sgraziato contorsionista del pensiero non va bene.viva l arte

    Rispondi

Inserisci un commento a questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.