Lungolago di Laura Sisti è in vendita su PitturiAmo

Individua un budget annuale per la promozione della tua arte

FacebooktwitterFacebooktwitter

Siamo finalmente giunti al nodo cruciale dove è palpabile la differenza tra un probabile professionista (colui che crede fermamente nelle proprie capacità) ed un artista per hobby: la promozione della tua arte.

Sebbene sia difficile nell’arte pianificare un’ipotesi di vendita accettabile tale da consentire un movimento di proventi da reinvestire sull’arte stessa, l’obiettivo di qualsiasi artista resta sempre lo stesso: affermarsi pubblicamente per le proprie opere, non fosse altro che per lasciare una traccia importante nel firmamento a colori.

Premesso questo, per effettuare tale pianificazione occorre, innanzitutto, capire il tuo livello artistico (è importante che tale valutazione sia eseguita da un vero esperto), prima di procedere ad una accurata previsione delle energie economiche da dedicare alla promozione della tua arte.

È molto importante, oltretutto, che tale cifra non oltrepassi la soglia delle tue effettive possibilità economiche, onde evitare che si inneschi una difficoltà personale che potrebbe portare ad un pericoloso, quanto perverso, circuito involutivo.

"Piogge Acide" di Carlo Szeya - 92 x 60 cm - Action Painting su lastra di polietilene con colori acrilici

Piogge Acide” di Carlo Szeya – 92 x 60 cm – Action Painting su lastra di polietilene con colori acrilici

Tu solo conosci il budget annuale che puoi destinare alla tua attività artistica, generando quindi un ammontare annuo per alcuni eventi.

La promozione della tua arte: qual è il tuo budget?

Se non hai alcuna possibilità di creare un’economia annuale dedicata alla promozione della tua arte, bisognerà che cerchi di esporre in luoghi comunali gratuiti e di utilizzare supporti che non richiedano l’obbligo di cornici.

Se il tuo budget annuale dovesse raggiungere i 1.000,00 € annui (circa 85 euro/mese), occorre capire che non potrai, per il momento, pianificare mostre personali di un certo livello. Ti potrai indirizzare su un paio di collettive, però di assoluto valore curriculare. Per approfondire, leggi il mio articolo: Mostre collettive a cui partecipare

Lasciati consigliare da esperti prima di accettare adesioni e controlla sempre, come ti ho già segnalato nei precedenti articoli, l’importanza della galleria ed il valore di chi vi ha esposto negli ultimi 4/5 anni.

Metti sempre da parte circa il 40% del tuo budget annuale che ti potrebbe tornare utile, per partecipare ad eccezionali Last Minute a patto che ne valga davvero la pena. Altrimenti tale cifra risparmiata l’accumulerai con i fondi del successivo anno per implementare le rassegne più importanti che andrai a scegliere.

Calcola che almeno ogni 4/5 anni bisognerebbe predisporre un cataloghino a colori, che racchiuda le tue performance artistiche di nuova realizzazione e che abbia un tuo curriculum aggiornato. Ti servirà per distribuirlo a persone che sanno apprezzare l’arte e in occasione dei tuoi eventi artistici. Ricordati di lasciarne almeno 1 copia per te, a dimostrazione un domani del tuo escursus pittorico.

Non occorre spendere cifre astronomiche, si può realizzare una brochure artistica pieghevole a tre ante, in formato A4, preferendo una leggera plastificazione per renderlo più resistente all’uso. Questo ti consentirà di restare all’interno del tuo profilo economico predisposto ma, allo stesso tempo, avrai uno strumento di divulgazione importante.

Ricordati di farti seguire da persone esperte, di affermata eleganza stilistica e che abbiano maestria con il colore. Fatti sempre predisporre una bozza da visionare prima di andare in stampa, ricordando che l’impatto estetico motivante è il presupposto all’approfondimento del suo interno.

Per l’impostazione grafica della brochure e la promozione della tua arte online, puoi avvalerti dell’esperienza e della professionalità della Redazione tecnica di PitturiAmo.

"Fishes" di Monica Zambon -  60 x 60 cm - Olio su tela

Fishes” di Monica Zambon –  60 x 60 cm – Olio su tela

Se il budget oscilla attorno ai 2.000,00 € annui, puoi iniziare a pensare anche a mostre personali ma, in questo caso, devi concentrare tutti gli sforzi su questo unico evento. Con largo anticipo devi predisporre un piano pubblicitario sul web (sito web, Facebook, Google, etc…) ed organizzare l’uscita di un inserto pubblicitario su un quotidiano a tua scelta il giorno dell’inaugurazione. Preferibilmente cerca un prezzo da “Last Minute”.

Per budget più alti, potrai iniziare un tipo di percorso che, con la dovuta bravura e capacità produttiva (sempre attento a ciò che decidi), ti porti a parlare di semi-professionismo. In questo caso, sarai obbligato a pensare più incisivamente in quanto si apriranno scenari più ambiziosi e vasti, conoscenze strutturate ed importanti, oltre che la possibilità di spazi più ambiti.

Sono sempre a tua disposizione per pareri, consigli e domande fatte pervenire attraverso la Redazione di PitturiAmo.

Il Tutor di PitturiAmo e M° Internazionale d’Arte Mario Salvo

 

P.S.: Per approfondimenti e chiarimenti ti invito a lasciare un commento in questa pagina.

Se desideri ottenere una guida costante durante tutto l’arco dell’anno, con affiancamento del Maestro Mario Salvo, dai un’occhiata alla nostra proposta “La tua arte a 360° per 365 giorni

Promuoversi come artista

La tua arte a 360° per 365 giorni. PitturiAmo ti guida nella tua crescita artistica, aiutandoti a selezionare i migliori partner con i quali promuovere la tua arte. Scopri di più.

Autore: Mario Salvo

Ho dedicato interamente la mia vita all'arte, fin dall'età di 12 anni, festeggiando nel 2016 i 50 anni di carriera artistica. Ho fondato l'associazione culturale ALETES Onlus e in qualità di Presidente e Docente e attraverso l'arte nelle scuole cerco di sostenere "diversamente abili" e le categorie socialmente deboli. Coinvolgendo organismi ed enti pubblici regionali, desidererei, assieme ad altri Maestri, ognuno nel suo specifico settore artistico, realizzare un’Accademia d’arte libera ovvero uno spazio nel quale poter gratuitamente insegnare, diffondendo, tra i tantissimi giovani e meno giovani che desiderino apprendere seriamente l’arte e le sue filosofie, i segreti di tecniche e professioni d’arte le quali, diversamente, andrebbero a beneficio di pochi eletti. Scopri di più su Mario Salvo

FacebooktwitterFacebooktwitter

6 Commenti

  1. Ho letto l’articolo e la ringrazio per averlo scritto, chiaro e conciso come sempre.
    Il mio punto di vista è che per il professionista o semi-professionista sia doveroso aggiungere, a ciò che ha scritto ad alle generose opportunità offerte da Pitturiamo (grandiosa la 360/365), un sito personale indipendente, particolarmente importante per dimostrare il proprio impegno et imperitura dedizione.
    Si tratta però di un punto di arrivo mentre in partenza, come posso testimoniare, la presentazione delle proprie opere in Pitturiamo dà una visibilità notevole e rara da ottenere nel panorama artistico italiano.
    Nulla da eccepire su tutto il resto anzi confermo tutto compresa la brochure, che in taluni frangenti diventa preziosissima per rimanere in contatto col potenziale cliente/collezionista.
    Sarebbe così gentile da fare prossimamente un articolo anche per i tanti, troppi, che, sebbene non più esordienti ancora si dibattono come pesci fuor d’acqua nel disperato tentativo di sopravvivere (leggasi come “vendere un’opera ogni tanto”) in un mercato che in Italia pare non esistere punto?
    Grazie, buon lvoro

    Rispondi
    • Buongiorno Andreas,
      sono d’accordo con lei. Proprio per questo motivo, da qualche tempo abbiamo lanciato la possibilità di attivare un sito web personale a costi estremamente contenuti. Trova qui l’offerta, molto vantaggiosa, alla quale hanno già aderito molti artisti
      https://www.pitturiamo.eu/siti-web-per-artisti/

      Rispondi
  2. Ho dedicato una vita intera all’arte sll’architettura , un’attenzione costante alla evoluzione degli stili delle tendenze culturali ed ad una intima auscultazione della propria essenza , ma non ho ottenuto un …………È vero non so vendermi e non ne ho nessuna voglia perché se devo fare una cosa non posso farne un’altra. E’ per questo che ho pensato alla vostra offerta annuale . Così ho più tempo per concentrarmi su me stesso e per esprimermi al meglio. Sicuramente c’e Ancora tanto da approfondire ma quello che mi ha sempre più attirato è l’idea di fondo, magari trascurando anche le modalità espressive. Fosse questo che mi ha relegato in un angolo ?

    Rispondi
    • Buongiorno Gianni,
      purtroppo oggi, molto più di quanto avveniva in passato, è necessario sapersi vendere. Non basta essere un bravo artista, in quanto il mercato è troppo inflazionato, Internet facilita la comunicazione e quindi la propaganda di chiunque e gli utenti sono tartassati da messaggi pubblicitari di ogni tipo. Questo fa si che, purtroppo, chi riesce a comunicare di più e meglio ha la possibilità di scavalcare chi, magari più bravo, non si dedica alla propria promozione. È l’artista stesso che deve autopromuoversi, in quanto galleristi, critici, operatori d’arte in generale non hanno più la possibilità di ottenere buoni riscontri economici dalle loro attività promozionali e si limitano ad offrire spazi, a pagamento, nei quali gli artisti possono investire. È il mercato che cambia e, a mio avviso, bisogna sapersi adattare.

      Rispondi
  3. Vorrei sapere come si svolge il reclutamento degli artisti, naturalmente al di là del pagamento. I passi sono veramente tanti da fare e uno perde l’entusiasmo mano a mano le delusioni sul percorso intrapreso. Io dipingo e partecipo a collettive deludenti, dove la gente viene alle inaugurazioni per il buffet e i giorni successivi è il deserto. Per entrare a far parte degli artisti di pitturiamo è necessario pagare prima di sapere se si è idonei o prima si passa ad una selezione? Grazie per l’attenzione Daniela Gregorin

    Rispondi
    • Buongiorno Daniela, per entrare su PitturiAmo non si paga nulla, è sufficiente registrarsi gratuitamente e caricare tutte le proprie opere. Puoi anche chiedere di essere valutata tra i Maestri di PitturiAmo, sempre gratuitamente. Ci sono tanti servizi gratuiti e alcuni a pagamento, ma se pagare o meno è sempre una tua libera scelta e non preclude la tua presenza gratuita su PitturiAmo. Ti invito a leggere le FAQ che trovi qui https://www.pitturiamo.com/it/faq.html

      Rispondi

Inserisci un commento a questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.