Dreaming About You - 50x100 cm - 2021 - Acrilico su tela - Anastasia Yanchuk

Gli artisti si raccontano: Anastasia Yanchuk

FacebooktwitterFacebooktwitter

“Una grande artista figurativa che trova sempre mille modi per crescere” – Anastasia Yanchuk

L'intervista ad Anastasia Yanchuk, artista contemporanea

L’intervista ad Anastasia Yanchuk, artista contemporanea

L’intervista ad Anastasia Yanchuk

Anastasia Yanchuk è stata intervistata da Anna Soricaro, gallerista e collaboratrice di PitturiAmo. Ecco il testo completo:

Ho visto e studiato tutta la sua produzione, mi sono imbattuta in alcune opere molto diverse tra loro, da paesaggi a natura morta fino alla ricerca tutta al femminile che si sviluppa tra dettagli e ritratti completi. Ho assistito ad uno studio attento della figura, una scrupolosità che incanta per i dettagli delle donne ed ho inteso che c’è una mano che con maestrìa si muove sul supporto. Dove e quando nasce la sua passione per l’arte?

Dipingo da quando avevo quindici anni, poi c’è stata una lunga pausa dovuta agli studi universitari e dopo, da quando ho ripreso, non ho più smesso di dipingere.

Sono nata a Mosca ed ho studiato architettura ed arredamenti d’interni poi ho scoperto la mia passione per l’arte.

Ho lavorato nell’azienda di mio padre e tramite un partner aziendale ho deciso di stabilirmi in Italia. Sono autodidatta per quanto non mi siano mancati esami specifici che mi hanno aiutata a dipingere.

Quando frequentavo l’università, proprio nel periodo in cui ho interrotto la pittura, avevo un corso di studi obbligato, ero priva di libertà, soprattutto artistica, ecco perché all’inizio ho tentato nella creazione di tutto.

Le prime opere, ad esempio, appartengono a tentativi di pittura, le definirei ‘prove’, il primo paesaggio marino mi è stato commissionato fino a quando non ho scelto di parlare della femminilità, delle donne, di tutte le donne.

Ho assistito ad uno studio attento della figura femminile, donne di diverse nazionalità, sguardi intensi e profondi, profili perfetti, labbra carnose, pieghe della pelle, unghie spesso allungate sono protagoniste costanti delle opere. La luce contribuisce grandemente alla soluzione finale perchè sbianca gli incarnati, li definisce e ne mostra il contrasto evidente con l’abbigliamento. Perché ha scelto solo le donne per i suoi ritratti? C’è qualche messaggio latente tra quelle labbra e quegli sguardi?

Come poterle negare che non ci sia. Le donne sono uno studio al quale non ho potuto negarmi perché con esso ho lanciato due messaggi, prima all’uomo perché la donna va amata e considerata, poi alle stesse donne perché spesso si sottovalutano e si mettono in secondo piano essendo mamme, figlie, mogli, amiche dimenticando la loro femminilità.

Le donne devono dare attenzione a loro stesse. Tutte le figure ritratte di diverse nazionalità appartengono a quel periodo di fermo pittorico che ho avuto in cui mi sono dedicata ai viaggi.

La mia pittura è un omaggio a tutte le donne poiché oggi alcune fanno o farebbero interventi chirurgici migliorativi, eppure ogni donna della mia pittura ha la grandezza di essere diversa ed unica ed è in questa unicità che risiede la potenza di ognuna.

Sì, come vede, i viaggi ispirano e mostrano la semplicità e la naturalezza delle donne che ho amato ritrarre.

Dreaming About You - 50x100 cm - 2021 - Acrilico su tela - Anastasia Yanchuk

Dreaming About You – 50×100 cm – 2021 – Acrilico su tela – Anastasia Yanchuk

La sua grandezza sta anche nella tecnica che lei utilizza che rende la sua arte raffinata ed elegante. In tutte le sue opere c’è una voluta ed accentuata eleganza decorativa, un tratteggio di linee dolci, sinuose e morbide, che si incontrano e si intrecciano armoniosamente per la creazione di figure che godono, tutte, di un tocco personale. Gli apporti materici decorativi hanno il fine di evitare la banalizzazione rendendo uniche ed irripetibili le sue opere d’arte. Cosa rende le sue opere così caratteristiche? Il tratto distintivo della linea morbida ed ondulata è  dovuta a quale tecnica in particolare?

Io utilizzo la foglia oro, qualche volta la foglia argento, la tela di lino, l’acrilico e Swarovski.

Il lino è un materiale molto naturale che mi dà la sensazione di accoglienza ed ospitalità, ha un fascino sorprendente.

Sul lino ho realizzato donne di diversa nazionalità, il frutto dei viaggi compiuti nella pausa dall’arte che presi anni fa.

I colori che utilizzo sono diversi, ma emergono il rosso e l’oro.

Essi nascono da un bisogno estetico e di bellezza, piacciono al pubblico e contribuiscono ad affidare alle opere l’idea di continuità e perseveranza, perché bisogna sempre andare avanti.

Ci ha parlato del suo concetto di donna, dei suoi viaggi e della leggera naturalezza del lino che utilizza, io ho la straordinaria sensazione che le sue opere professino l’unità tra arte e vita poiché la sua arte investe tutti i campi della sua vita e della vita delle donne rendendole protagoniste di un unico ed armonioso universo. In lei ho trovato una particolare mediazione tra il linearismo pittorico e l’eleganza decorativa, una libertà espressiva che ha pochi paragoni e che la svincola da opere con immagini già viste, spesso frequentemente ripetute. Le chiedo una confessione oppure, se vuole, un’anticipazione: le donne saranno ancora e sempre le protagoniste della sua arte?

L’artista procede per tentativi ed è così che capisce dove deve andare perché si cresce e si cambia, ora la mia arte sta studiando solo le donne poi si vedrà.

Cerco sempre ispirazione in qualcosa di nuovo, diverso, non è detto che continui con le donne, non so, ora ci sono loro.

Ho tentato anche con lavori pop art, ci sono sempre modi di cui avvalersi per potersi evolvere.

L’arte è giusto che sia fatta di periodi perché non ha limiti.

Hai difficoltà a comunicare il valore della tua Arte?

“Gli artisti si raccontano”
Le interviste di PitturiAmo

Autore: Marcella Mondo

Marcella Mondo, laurea in ingegneria, è un'esperta di Web Marketing che coopera, da anni, con PitturiAmo. Da sempre appassionata di arte, ricopre il ruolo di Capo Redattore del Magazine. Ha maturato una forte esperienza nel campo dell'Arte, approfondendo gli studi sulla materia e affinando il suo occhio critico verso l'estetica e la bellezza delle opere d'arte.

FacebooktwitterFacebooktwitter

1 Commento

  1. Анастасия, поздравляю с выходом первого интервью!
    Anastasia, congratulazioni per la prima intervista!

    Rispondi

Inserisci un commento a questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.