Gli amanti in rosa di Marc Chagall

Gli amanti in rosa di Marc Chagall

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

Gli amanti in rosa: Chagall e Bella nel loro idilliaco abbraccio

L’opera Gli amanti in rosa è stata realizzata da Marc Chagall nel 1916 e fa parte della collezione E.T. Tchounovskaya a San Pietroburgo. Raffigura un vero e proprio inno all’amore e alla poesia che rappresentano le due tematiche che Chagall affronta e predilige nelle sue opere.

Nel tenero abbraccio tra i due amanti, i protagonisti sono Chagall che se pur nascosto è inconfondibile per la sua identificativa capigliatura, e la sua amata Bella del tutto abbandonata nelle sicure braccia del suo innamorato.

Falso d'autore del Gli amant in rosa di Marc Chagall, realizzato alla pittrice contemporanea Daniela Protopapa

Falso d’autore del Gli amant in rosa di Marc Chagall, realizzato alla pittrice Daniela Protopapa

Osservando Gli amanti in rosa, l’osservatore non può far altro che rimanere ammaliato dalla pura dolcezza dello sguardo della donna, i cui sentimenti vengono chiaramente enfatizzati dal consapevole utilizzo dei colori e del chiaroscuro.

Proprio per questa complessità delle tecniche rappresentative che utilizza l’autore, molti pittori contemporanei realizzano Falsi d’autore di Chagall e dell’opera Gli amanti di Chagall.

L’imponenza della scena, se pur delicata e ricca di poesia, è data dal carico sfondo rosa che fa risaltare gli amanti nel loro abbraccio, ma principalmente l’inclinazione della testa della donna e le mani tenere ma sicure di Chagall.

Nell’azione dell’abbraccio e nella postura dei due innamorati, se pur con due tecniche rappresentative del tutto differenti, non si può non percepire il medesimo trasporto e la stessa intensità di sentimenti tra Gli amanti in rosa di Marc Chagall e L’abbraccio di Klimt.

Nelle due opere il tema dell’amore è preponderante, e sicuramente lampante è la devozione che i rispettivi amanti hanno tra loro. Sia Chagall che Klimt si focalizzano nell’espressione della donna, lasciando la figura maschile in secondo piano ma non meno importante.

I due, uomo e donna, in entrambi i casi sembrano essere pezzi di un puzzle che si incastrano e si completano in maniera imprescindibile a vicenda, generando una complessità emozionale unica, irripetibile e carica di una coscienza felice quasi fantastica ed surreale.

Autore: Arch. Fiorella Formica

Sono una giovane Architetto e ho dedicato la mia formazione all'arte e all'architettura dimostrando che è possibile trasformare la propria passione in professione.

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

Ne parlano anche su...

  1. Ettore e Andromaca di Giorgio De Chirico - PitturiAmo Magazine - […] Gli amanti in rosa di Marc Chagall […]

Inserisci un commento a questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.