Artisti contemporanei in piazza a Grammichele(CT)

In giro per l’Italia tra Monet e Chagall

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

L’autunno italiano prende avvio con numerose mostre, che hanno come protagonisti i grandi nomi del panorama artistico del passato e non. Una corposa lista di eventi che pone al centro dell’attenzione pittori come Monet, Toulouse-Lautrec, Chagall. Altri invece hanno lo scopo di approfondire il lato ludico dell’arte o vedono il fondersi delle arti come innovativa esperienza percettiva.

Monet al Vittoriano – Roma dal 19 Ottobre 2017 al 11 Febbraio 2018

Uno dei più rilevanti appuntamenti artistici inseriti in calendario sarà la mostra di Monet al Vittoriano di Roma.

Dal 19 ottobre 2017 fino al 11 Febbraio 2018 la capitale romana si prepara a una grande rassegna dedicata al pittore impressionista.

Le opere provengono dal Musée Marmottan Monet di Parigi “la più grande collezione al mondo del maestro” e la maggior parte delle tele erano conservate nella casa di Giverny dove il pittore decise di trascorrervi più di 40 anni della sua vita, sino al 1926 quando vi morì il 5 Dicembre. La ricca esposizione è curata da Marianne Mathieu, e ha l’intento di celebrare uno dei massimi esponenti dell’Impressionismo francese, in tutte le sue sfumature.

La mostra, visibile al pubblico, spazierà dai primissimi lavori di Monet quali le celebri caricature della fine degli anni 50 dell’800, attraverso i paesaggi rurali e urbani di Londra, Parigi, Vétheuil, Pourville, ai ritratti dei figli, per passare poi alle tele dedicate ai fiori del suo giardino, fino ad arrivare all’inquietante modernità dei salici piangenti, del viale delle rose o del ponticello giapponese e al trionfo delle monumentali Ninfee.

Claude Monet,il ponte giapponese a Giverny.

Sarà una mostra unica, perché questi non sono ‘solo’ i quadri dipinti da Monet. Ma quelli che appartenevano a lui, che ha guardato per tutta la vita, appesi nella sua ultima, amatissima, casa Giverny”. Così Marianne Mathieu racconta la grande mostra sul grande pittore francese.

Si tratta di un itinerario pittorico che ripercorre la vicenda artistica di Monet con più di 60 opere, quasi tutte inedite per l’Italia. La sua realizzazione è stata resa possibile grazie alle donazioni di collezionisti dell’epoca e sopratutto al lascito “del figlio di Monet, Michel, che alla morte del padre non volle donare nulla allo Stato”, ritenuto colpevole di non aver pienamente sostenuto il maestro negli ultimi anni.

Secondo la curatrice Mathieu, “il museo ha l’unico scopo di portare Monet lì dove non è ancora conosciuto”.

Cerca su PitturiAmo i falsi d’autore di Claude Monet

Questa rappresenta la prima mostra in Europa ed a inaugurare le tappe nel vecchio continente sarà proprio la città di Roma, seguiranno poi Bologna e Bordeaux.

Sarà un viaggio nella vita di Monet, nelle sue cose, nella sua idea di giardino” sottolinea la Mathieu. Quando il maestro arrivò a Giverny nel 1883 – racconta la curatrice – la casa era circondata solo da un frutteto, non aveva un vero giardino di fiori. Monet, appassionato di giardinaggio e botanica, impiegò anni a trasformarlo.

Il tripudio di questa mostra sarà un’immersione totale tra le sue “ninfee astratte” che rappresentano i quadri più celebrati di Monet, ma come spiega la curatrice, finché lui fu in vita, nessuno ha avuto la possibilità di vederli.

Si tratta di opere pittoriche di grande innovazione, e la mostra sarà uno degli eventi centrali di questa stagione. L’evento ha già registrato il boom di richieste per i biglietti e si prepara ad essere una delle esposizioni più visitate di sempre.

Enjoy. L’arte incontra il divertimento – Roma dal 23 Settembre 2017 al 25 Febbraio 2018

Il Chiostro del Bramante – Roma

Nel contesto dell’arte contemporanea Il Chiostro del Bramante a Roma ha deciso di presentare una mostra particolare, battezzata, dal curatore Danilo Eccher, “Enjoy. L’arte incontra il divertimento”.

L’evento, che ha avuto inizio il 23 Settembre 2017 scorso e che continuerà fino al 25 Febbraio 2018, rientra in un percorso innovativo a cura di DART – Chiostro del Bramante, che desidera proporre una esposizione originale e unica delle opere, al fine di esaltare le diverse possibilità percettive che derivano dalla visione di un quadro.

Lo spettatore potrà vivere un’esperienza percettiva, attraverso i linguaggi e le poetiche di alcuni tra i più importanti artisti dell’arte contemporanea.

Tra i grandi nomi troviamo Tinguely, Calder, Fogliati, Erlich, Creed, Neto, Collishaw, Ourlser, Wurm, Gander, De Dominicis, Hans op De Beeck, TeamLab, Michael Lin tutti protagonisti del ‘900 storico e del terzo millenio.

Il Chiostro del Bramante si propone di realizzare mostre, fuori dai canoni prestabiliti dalle convenzioni espositive. Alla base dell’iniziativa c’è l’incontro singolare tra arte e divertimento, che propone di dare spazio sia alle opere di artisti di acclarata fama sia alla dimensione del piacere, del gioco, del divertimento e dell’eccesso che il pubblico può vivere durante questi eventi e “che sono sempre stati componenti centrali dell’arte”, come afferma il curatore della mostra.

Si tratta di un contesto da esplorare, per ritrovarsi a contatto con una realtà tutta da scoprire.

Il Mondo fuggevole di Toulouse-Lautrec – Milano dal 17 Ottobre 2017 al 18 Febbraio 2018

Il letto di Henri de Toulouse-Lautrec (1893)

Milano si prepara ad ospitare a Palazzo Reale, un’importante mostra monografica sul celebre artista ottocentesco Henri de Toulouse-Lautrec.

L’evento si terrà dal 17 ottobre 2017 fino al 18 febbraio 2018.

Il progetto, si propone di evidenziare l’intero percorso artistico e i tratti che maggiormente hanno caratterizzato il pittore.

La mostra è promossa da Comune di Milano-Cultura, da Palazzo Reale, da Giunti Arte Mostre Musei e da Electa con il Musée Toulouse-Lautrec di Albi e l’Istitut National d’Histoire de l’art (INHA) di Parigi e sarà curata da Danièle Devynck che è la direttrice del Museo Toulouse-Lautrec di Albi in collaborazione con Claudia Zevi.

L’esposizione è organizzata in sezioni tematiche, affinché lo spettatore possa comprendere appieno il fascino pittorico, prettamente Bohémien, dell’artista.

Cerca su PitturiAmo i falsi d’autore di Henri de Toulouse-Lautrec

Nel panorama artistico, egli ha saputo dare forma a un innovativo e provocatorio realismo che non è mai appartenuto ad una specifica corrente artistica, rendendo originale il suo stile figurativo.

La sua evoluzione dalla pittura alla grafica, la sua profonda conoscenza delle stampe giapponesi e la passione verso la fotografia, sono ben testimoniate da questa mostra milanese, nella quale saranno esposte oltre 250 opere che comprendono ben 35 dipinti, litografie, acqueforti e la serie completa di tutti i 22 manifesti realizzati dall’artista “maledetto”, provenienti da importanti musei e collezioni internazionali come la National Gallery, il MASP (Museu de Arte di San Paolo), e la Bibliotheque Nationale de France di Parigi, solo per nominare i principali prestatori.

Artisti Sotto il Duomo – Milano dal 27 Settembre al 24 Novembre 2017

Rimaniamo sempre a Milano, per citare la rassegna Artisti Sotto il Duomo, promossa da Banca Generali e Made4Art.

L’esposizione sarà inaugurata il 27 Settembre 2017 e si protrarrà fino al 24 Novembre 2017.

Alcuni artisti della provincia di Milano – Guarda tutti gli artisti di Milano e provincia presenti su PitturiAmo

La mostra che si presenta sotto il nome di Visione e Illusione, è una bipersonale del pittore Sandro Giordano e del fotografo Massimo Giordano. Si tratta di due artisti, nonché fratelli, che hanno deciso di creare immagini e pensieri, condividendo lo stesso tema ma non la tecnica.

Al centro della loro produzione c’è l’idea di visione, intesa come dato sia reale che mentale, ma interpretata con tecniche artistiche differenti. Da un lato abbiamo la pittura, dall’altro la fotografia, che si trovano a incontrarsi e a confrontarsi. Le opere pittoriche e gli scatti fotografici, realizzati appositamente per la mostra, verranno presentati in un allestimento che esalterà le dissonanze e le armonie tra i due mezzi espressivi.

Sandro Giordano, nel suo manierismo pittorico si dimostra propenso ad una sperimentazione sulle ombre e sfumature di colori; le pennellate vigorose mettono in risalto le variazioni di colore. Ne derivano forme che richiamano il figurativo e l’astratto.

Negli scatti fotografici di Massimo Giordano, la visione, si plasma con un procedimento inverso, rispetto alla pittura del fratello. Partendo dal dato reale, l’artista trasforma la visione in illusione: tralasciando l’uso della tecnica digitale, sfrutta unicamente la propria sensibilità e la padronanza del mezzo fotografico.

A chiudere la mostra saranno alcune opere, create in una collaborazione tra i due fratelli, che vedono il fondersi delle due tecniche, nell’indagare il rapporto tra visione e illusione e dimostrano come il dialogo fra le arti sia realizzabile, per dare vita ad un’originale esperienza visiva.

Marc Chagall a Milanodal 13 Ottobre 2017 al 28 Gennaio 2018

Marc Chagal – Il Concerto

Chiudiamo la nostra rassegna con “Chagall. Sogno di una notte d’estate”, un altro appuntamento importante, da non perdere, per gli amanti dell’arte.

Si tratta di una mostra spettacolo che andrà in scena dal 13 ottobre 2017 fino al 28 Gennaio 2018 al Museo della Permanente di Milano.

Lo stile fiabesco e variopinto del pittore bielorusso Chagall, si adatta alla perfezione ad essere estrapolato dalla tela e riportato in una dimensione tridimensionale di colori, suoni ed emozioni. L’idea, si muove, con l’intenzione di intercettare nuove fasce di pubblico.

La regia è di Gianfranco Iannuzzi, Renato Gatto, Massimiliano Siccardi mentre la colonna sonora originale è stata composta da Luca Longobardi.

L’originalità di questa mostra risiede nell’incontro tra pittura, teatro, musica e tecnologia, in un’esperienza artistica totalmente immersiva, che regala alle opere di Chagall una nuova dimensione spaziale, grazie alla realizzazione di rappresentazioni e scenografie in 3D. Si dona concretezza ai luoghi, le visioni e le fasi artistiche più significative della vita del pittore.

Autore: PitturiAmo Magazine

Il Magazine di Arte per conoscere e farsi conoscere. PitturiAmo Magazine è parte del Network di PitturiAmo, di cui fanno parte PitturiAmo - il portale dei pittori contemporanei e PitturiAmo Shop - il primo ed unico e-commerce dedicato alla promozione dell'artista.

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus

Inserisci un commento a questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.